Franchising di successo, come aprire la tua attività con le nostre offerte

Franchising ristorazione, come aprire un’attività da soli e con un rischio d’investimento basso?
Per riuscire ad aprire un negozio facilmente in franchising la formula giusta non esiste. Esistono solo soluzioni facili, grazie a marchi affermati e con una alta dose di know how.
Tutto questo permette ai future franchisee nel settore della ristorazione di affrontare i problemi che sorgeranno con soluzioni gia’ implementate in franchising.

Franchising Ristorazione

Se vuoi aprire un negozio di ristorazione o di abbigliamento, aprire un fast food, aprire un centro servizi o aprire un negozio di cellulari, il franchising, o affiliazione, è sicuramente la formula che consente di muovere I primi passi con molta facilità e diventare un imprenditore affermato mettendosi in proprio con successo.

kegusto.it è il blog che ti permette di visonare tutte le possibilità di aprire un negozio o i selezionare una tra mille, un’attività in franchising unica e incredibile, scegliendo fra molteplici  proposte e opportunità sia del mercato internazionale che quello nazionale.

> come scegliere il tuo franchising

Franchising bar

Aprire un bar dà la possibilità di lavorare in modo indipendente. In un ambiente stimolante e a stretto contatto con le persone. Si possono trovare molte persone interessate all’opportunità di aprire un bar essendo un settore non ancora saturo e venendo incontro alle varie esigenze delle persone che frequenteranno l’attività.

Apertura di un bar

Nel caso si voglia procedere alle varie richieste per l’apertura di un bar troverete di seguito elencati i nostri suggerimenti per avviare l’attività nel più semplice modo possibile. Qui sotto potrete trovare le migliori franchising caffetterie, apri la tua caffetteria o un wine bar e scopri tutti i servizi  e i vantaggi che un brand affermato offre rispetto ai format meno conosciuti.

Aprire un’attività:  Scegli una delle nostre proposte in franchising e scopri come aprire una attività in breve tempo. Qui in basso troverai una sezione su come avviare un negozio o una agenzia in franchising.

Aprire un franchising pizzeria

La pizza è un alimento che piace a tutti, grandi  piccoli, per cui in qualsiasi posto si decida di aprire l’attività  avrà comunque successo.

Non tutti dispongono di finanze necessarie  ad aprirne una, per fortuna che a questo proposito esistono finanziamenti facilitati a fondo perso o a a tasso agevolato ( 1 – 2 %). L’investimento per aprire una pizzeria é contenuto e i prezzi delle materie prime sono sempre bassi rispetto a quelli di un ristorante ed è sempre un originale e contenuto  investimento, Franchising Pizza.

Franchising Caffetterie

Aprire un caffetteria no un bar on é facile come prima. Gli standard di oggi sono qualitativamente più elevati e il cliente sa cosa vuole. Gli avventori di oggi si affidano alla conoscenza e alla forza del marchio che fornisce il supporto per rendere migliore l’investimenti.

Franchising Lavoro

Franchising Lavoro è la sezione del sito che abbiamo deciso di dedicare a chi lavora nel franchising e a chi invece ha una gran voglia di entrarci.
Tutti gli articoli sono specifici e tecnici, utili a tutti coloro che volessero iniziare ad apprendere le tematiche di crescita e sviluppo di un brand in franchising.

Il “Food ” e tutto i settori di ristorazione in franchising crescono creando occupazione

Insieme al settore della moda e accessori che, come abbiamo già spiegato prima è il settore trainante del franchising e crea opportunità lavorative.

Nascono molte altre catene in franchising sulla ristorazione. Che mano a mano fanno crescere il loro valore sul mercato.

La Confimprese, associazione di lavoratori autonomi, infatti ha constatato che il “fast e lo street food”nel settore della ristorazione, oltre a crescere naturalmente crea occupazione.

Il 2017 è considerato come l’anno di ripresa. E anche se contiene il numero fatidico che fa tremare un po’ gli scaramantici è dato in positivo. Per quanto concerne i segni di ripresa e opportunità lavorativa specialmente nella ristorazione, nel fast e street food e nel franchising.

La Confimprese, il quale associa presso di se 300 marchi, 30.000 punti vendita, 600.000 addetti per un totale di fatturato di 900 miliardi di euro. Con una percentuale del 16% e con una crescita in aumento fino al 2020 del 2,5% rilascia una situazione in positivo. E’ Vero che la percentuale della crescita delle famiglie è abbastanza contenuta, ovvero lo 0,7%. Ma è anche vero che le imprese scelgono la strada dell’assunzione.

Il Dott. Resca.

Presidente di Confimprese infatti ha dichiarato che se si ripeteranno i risultati del 2016.
Quindi 1150 nuove aperture e circa 10.000 posti di lavoro in più, sarà una conquista in positivo così da avere nuove opportunità lavorative, nel franchising, nella risotrazione.

Come più volte abbiamo spiegato a trainare il tutto sono la moda e il food che solo loro due rappresentano più della metà dell’insieme delle aperture con ben 6800 addetti al lavoro.

Un altro settore che va per la maggiore è il lavoro negli aeroporti, infatti solo a Fiumicino a Roma e più in particolare sul Molo.
La società Aeroporti di Roma ha stanziato ben 390 milioni di euro su un’aerea di 90.000 mtq. Il che significa all’anno 6 milioni di passeggeri in più insieme a un’area completa per lo shopping.  Che sarà destinata a diventare la più grande d’Europa con opportunità di lavoro anche nella ristorazione, mobile e nel franchising.

Un’altra tendenza è fare colazione veloce fuori casa. Per cui si è investito su questo fenomeno ben 72 miliardi di euro. Per 233 miliardi destinati al settore alimentare comprensivo di ristorazione creando nuove opportunità di lavoro.

La classifica la guidano infatti il food e la ristorazione:

  • 318 aperture nuove per 4749 addetti ai lavori

I marchi che si occupano di questo sono:

  • Cigierre con i suoi marchi
  • Old Wild West, Shi’s, Wiener Haus, PizziKotto
  • Romeo con in apertura 48 punti vendita, per un totale di 1344 lavoratori distribuiti su 25 locali.
  • Gruppo Cremonini con i marchi Chef Express e Roadhouse aprirà 40 e 20 locali con 600 lavoratori e 650 addetti.
  • Sabeto con Rossopomodoro, Rossosapore e Holy Burger con 4 ristoranti e 128 addetti
  • Eco NaturaSì nella GDO con 20 nuove aperture e 120 assunzioni.
Nel “fast casual food”
  • KFC con 14 aperture e 500 lavoratori
  • Piadineria con 30 locali e 150 lavoratori
poi faranno nuovi inserimenti, la:
  • Yogurteria
  • Bottega del caffè
  • Queen’s Chips
  • American Graffiti
  • Lindt
  • Camst Cir food

con 10 aperture e 70 assunti mentre si consoliderà sempre di più il marchio italiano Ylly.

Il guadagno di chi verrà assunto sarà di:

  • 1200/1400 euro lordi al mese con 14 mensilità per il settore impiegatizio full-time
  • 750 euro mensili per chi farà part-time
  • 400 euro per i direttori e gli store manager

Perché aprire uno street food in franchising: i punti di forza

Spopola in Italia il franchising street food. Su apecar o venduto all’interno di un negozio, il cibo da strada è una tendenza in continua crescita. Rivelandosi un’interessante opportunità d’investimento per chi volesse mettersi in proprio nel settore della ristorazione franchising fast food.

Ecco un buon motivo per aprire uno street food in franchising.
Il 65% degli Italiani, quasi due italiani su 3, consuma il cibo da strada (dati Coldiretti, agosto 2016).

Ma quali sono i gusti degli italiani in termini di street food?

  • L’81% degli italiani preferisce il cibo della tradizione locale (arrosticini abruzzesi, focaccia ligure, arancini siciliani, piadina romagnola etc.)
  • Il 13% degli italiani sceglie il cibo internazionale come gli hot dog o le patatine olandesi
  • Il 6% degli italiani sceglie i cibi etnici come il kebab, in netto calo rispetto al passato

>> Read more