Aprire un piccolo ristorante

Vi è mai capitato di organizzare una cena tra amici e di essere voi a destreggiarsi in cucina?

Avete avuto sempre il sogno di aprire un piccolo ristorante dove far vedere le vostre capacità culinarie?

Allora questa sezione fa al caso vostro! Farete della vostra passione un lavoro remunerativo e soprattutto interessante e a contatto con altre persone.

 Aprire un piccolo ristorante

Quali sono i vantaggi di aprire un piccolo ristorante?

Il primo vantaggio è nel personale, per coprire i posti in cucina ed in sala bastano in tutto massimo quattro persone. Il vantaggio più grosso è dato comunque dall’investimento del locale che oscillerà tra i 30.000 euro e i 50.000 euro.


Procedimenti burocratici da seguire

Naturalmente sarà uguale come per altre aperture di negozi che abbiano bisogno di documentazione per alimenti, alcolici e analcolici, ovvero:

  • HACCP – ex libretto sanitario
  • corso S.A.B., Somministrazione alcolici e bevande – ex REC
  • C.I.A. Segnalazione certificata inizio attività – ex DIA

Se volete approfondire l’argomento consultate anche “ Requisiti per aprire un ristorante”

La cosa più importante è soprattutto seguire sempre le norme igienico-sanitarie onde evitare multe date dall’ASL o da altri enti predisposti al controllo.

  • Vi è mai capitato di organizzare una cena tra amici e di essere voi a destreggiarsi in cucina?
  • Avete avuto sempre il sogno di aprire un piccolo ristorante dove far vedere le vostre capacità culinarie?

Allora questa sezione fa al caso vostro!

Farete della vostra passione un lavoro remunerativo e soprattutto interessante e a contatto con altre persone.

Aprire un piccolo ristorante con solo 20/30 coperti può essere un inizio per un’attività d’imprenditoria che unisca la passione con il lavoro.

In seguito può portare anche ad ampliare il marchio che si sceglierà.
E fare il passo successivo per dare la possibilità ad altri di aprire in franchising.

Certo la passione non deve bastare in quanto per fare questo passo ci vogliono prima di tutto la competenza e la professionalità.

In quanto le differenze che esistono tra cucinare a casa e in un ristorante.
Anche se di piccole dimensioni, sono tali da dover acquisire esperienza.

Nel caso non si abbiano le competenze, prima di cimentarsi nell’imprenditoria di un ristorante, è bene seguire dei corsi o dei tirocini nelle strutture adeguate.

Se volete approfondire l’argomento consultate anche “ Requisiti per aprire un ristorante”

La cosa più importante è soprattutto seguire sempre le norme igienico-sanitarie.
Onde evitare multe date dall’ASL o da altri enti predisposti al controllo.

Leave a Reply