Costi e l’investimento che servono per aprire un fast food

Avviare un franchising fast food

I franchising fast food negli ultimi anni ha avuto un’espansione sempre maggiore.
Questo è dovuto ai tempi frenetici della vita quotidiana e alla sempre maggior affluenza delle persone.
Una delle ragioni per cui il fast-food ha preso piede è la clientela delle famiglie.

franchising fast food

Che si rivolgono ad esso per avere un pranzo a costi contenuti e consumandolo in tempi veloci.
Un’altra clientela di successo è la categoria degli ‘imprenditori che aprono questo genere di franchising.
In quanto ha prezzi molto più contenuti dell’apertura di un ristorante.

Al giorno d’oggi non abbiamo più fast-food dove il cibo è poco salutare.
Negli ultimi anni sono sorti anche fast-food che si rivolgono ad un certo tipo di clientela ad esempio:

  • fast food vegani
  • fast food vegetariani

Questi Fast Food sono rivolti anche a persone che soffrono di celiachia.
Con prodotti tipici del luogo, a km.0, paninoteche,  hamburgherie, etc…
Quindi vediamo che la scelta pr chi vorrebbe cimentarsi in questo tipo di franchising è molto ampia e adatta per tutti i palati.

Analizziamo adesso i costi per aprire un fast-food:

Il costo varia a seconda della tipologia che si dovrà aprire in quanto sia le attrezzature, i locali e le prime riforniture variano di prezzo. Facciamo il punto su un’apertura di un locale di piccole-medie dimensioni a conduzione familiare, non avendo i costi per la retribuzione di personale e un menù vario per dare ampia scelta alla clientela.

Uno locale di 100 metri quadrati comprensivo di area di lavoro, pagamento utenze, consumazioni, senza tralasciare i lavori di ristrutturazione e/o adeguamento arriveremo a spendere circa euro 35.000.

  • Friggitrice professionale si aggira sui 30.000 euro che vanno poi in aggiunta del costo delle altre attrezzature per arrivare a 50.000 euro.
  • Mobilia compresa di: tavoli, sedie, bancone, registratore di cassa e altro avrà un costo di circa 25.000 euro.
  • Canna fumarea funzionante con filtraggio altri 20.000 euro.
  • La prima rifornitura di materie prime sarà di circa 5000 euro
  • Altri 5000 per le adempienze burocratiche che andranno aggiunte infine alle spese per la pubblicità per far conoscere il locale più quelle per il personale anche se a conduzione familiare che saranno di 10.000 euro.

Clicca qui di seguito, per andare a vedere quali sono le catena di Fast Food in Italia

L’investimento totale sarà quindi di circa 150.000 euro.

 Se si decide di aprire invece  uno street-food o con solo il servizio take-away.
Oppure con un menù più ristretto ad esempio solo panini, patatine etc…i costi saranno molto più limitati.

L’investimento non sarà comunque inferiore a euro 100.000.

Una delle altre possibilità per ridurre i costi è aprire un fast-food in franchising.
Aavendo sempre più varie opportunità e andando incontro alla clientela sempre più numerosa.

Leave a Reply